La fiera dei buoni propositi

Sarà così per tutti che la prima volta alla Fiera Fa’ la cosa giusta, se hai uno stand da curare torni con l’inventario delle cose che ti sei persa più lungo di quello delle cose che hai fatto.
Ero partita con buone intenzioni, mettendo nei “preferiti” della app una quantità di incontri che solo per seguirne la metà dovevo essere ubiqua.
Poi mi ero data un po’ da fare a taggare su facebook e cercare su twitter chi sapevo essere in fiera per invitarlo al nostro stand.
E una volta in fiera, già dal giorno del montaggio di giovedì, mi sono resa conto che gli stand imperdibili erano tantissimi e già mi vedevo a spendere non so quali cifre in cose da mangiare, indossare, portare a casa come arredi o complementi…

Invece, niente.

Quello che mi sono portata via si è molto concentrato sul nostro stand dell’Archivio dei diari. E chi è venuto a trovarci lì, dedicandoci un pezzetto di tempo, ci ha fatto un gran regalo. Sono stati incontri belli, scambi umani emozionanti, storie che abbiamo raccontato e che hanno fatto brillare gli occhi. Promesse di venirci a trovare a Pieve, vero Francesca Frediani, Diego Maria Ierna, Rossella Manzo, Jean Paul Habimana?

Ma non ho visitato gli altri stand che c’erano e meritavano attenzione e soste. Non ho incontrato le persone che pure erano là, in quei padiglioni, in alcuni casi venuti anche per me. Con Elena Zanella ci siamo incrociate un attimo, un saluto camminando, lei trascinata dal figlio attratto da mille colori. Simona Orlandi Posti che aveva un suo stand nella zona “critical fashion” è venuta a salutare al volo prima di andar via. Le ho promesso che sarei passata dal suo stand ma…

Ho scoperto poi, tornando, dalla sera stessa di domenica, e nei giorni successivi, chi e cosa mi ero persa. I social sono inclementi. Basta seguire l’hashtag #flcg2015 (ma farlo in fiera no?) e vedi che c’era Massimo Cirri, amico dell’Archivio dei diari da quasi trent’anni. E’ passato lì davanti, mi dicono, ma chissà io dove ero. Poi scopri un video con Mario Boccia che parla dei “frutti di pace” ospitati dalla Coop Lombardia, e speri solo che il video col telefonino non sia stato girato nello stand della Coop che era a cento metri dal nostro.

Stefano Malfatti mi scrive “ma dove eri sabato alle 12:00 che sono passato dal vostro stand e non ti ho vista?”. Ma come dove ero? Sono stata lì sempre. Penso e ripenso e alla fine mi convinco che ero seduta nel comodo stand accanto, quello di Palm Design, a fare qualche condivisione social sul portatile, perché il nostro stand era accogliente ma con degli sgabelli che erano vere torture cinesi dalle quali volevi solo scappare. Quindi ero 5 metri dal nostro stand, ma invisibile come se fossi in un’altra città. 

a cinque metri dal nostro stand

a cinque metri dal nostro stand / Fa’ la cosa giusta 14 marzo 2015 intorno alle 12:00

E Noemi Satta che è venuta a trovarci proprio quando ero a uno dei due laboratori che sono riuscita a seguire in tre giorni. Tanti altri erano in fiera, a testa bassa sui loro stand e ci siamo solo fatti promesse di incontri che non sono andati a buon fine. Penso a Rosy Battaglia o Mauro Lattuada e chissà quanti ancora mi verranno in mente.
Tante ottime occasioni sprecate. Ho ricevuto più “ma sei qui?” o “ma c’eri anche tu?” o “dov’eri?” che ho smesso di contarli.

Dai tweet e dai messaggi capisco che non sono la sola ad avere questo rammarico. 

Mi convinco che è una fiera così ricca di stimoli che se sei espositore non puoi goderti pienamente. E visto che la vita è fatta di buoni propositi mi riprometto di tornare il prossimo anno, nelle agevoli vesti di pubblico, armata di app, preferiti ben strutturati, hashtag e una rigida organizzazione mentale.
Ma ho la sensazione di sapere già come andrà a finire anche la mia seconda esperienza a Fa’ la cosa giusta! Chi mi smentisce?

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Storify della presenza in fiera dell’Archivio dei diari: https://storify.com/archiviodiari/fa-la-cosa-giusta

Un pensiero su “La fiera dei buoni propositi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...